Attenzione: verificare sempre l'idoneità degli ingredienti utilizzati cercando il claim "senza glutine" sulla confezione, o fare riferimento alla Spiga Barrata oppure controllare sul prontuario dell'Associazione Italiana Celiachia.


domenica 27 novembre 2016

Roast beef cotto a bassa temperatura





La ricetta di oggi è preparata con l'abbattitore di temperatura Fresco che annovera tra le sue 7 funzioni anche quella della cottura a bassa temperatura.

Non è la prima volta che preparo il Roast beef in questo modo (per la ricetta devo ringraziare Francesco del Blog La cucina degli Angeli) ma con questa pezzatura non c'avevo ancora provato.

Le volte precedenti ero rimasta sul peso 1,5/1,6 kg e in 90 minuti il Roast beef era pronto; la pezzatura di oggi invece è di 2,2 kg e quindi il tempo complessivo cambia.

In questo modo, in casa mia, è entrata una tecnica di cottura da veri chef, la morbidezza e il sapore della carne cotta con questo metodo non ha eguali.

Pensate che una volta cotto, e dopo essere stato tagliato, io surgelo il Roast beef (sempre in Fresco) e così ce l'ho pronto in freezer, basta scongelarlo ed ho un piatto di gustoso Roast beef come appena cotto.


Vediamo la ricetta:


2,2 kg di puntina del sotto lombo
3 spicchi d'aglio senza l'anima
2 bei rametti di rosmarino
olio extravergine d'oliva q.b.
burro q.b.



Togliere la carne dal frigorifero e farla acclimatare a temperatura ambiente per un'oretta. Il pezzo di puntina me lo faccio preparare dal macellaio e legare in modo che resti bello in forma.

Accendere l'abbattitore di temperatura Fresco e impostare la funzione cottura a bassa temperatura a 75°.

Asciugare la carne con la carta assorbente.

In una capace padella versare l'olio extravergine d'oliva e un pezzo di burro, facciamo scaldare il tutto , uniamo gli aromi e l'aglio privato dell'anima; lasciamo insaporire gli aromi, li togliamo e li mettiamo da parte e poi  facciamo rosolare la carne in maniera uniforme su tutti i lati in modo da trattenere all'interno tutti i nutrienti sigillandone i tessuti.

Trasferiamo la carne nella teglia, uniamo gli aromi messi da parte e poniamo in fresco a cuocere per 120 minuti a 75°; per essere certi che la temperatura al cuore raggiunga i 55° richiesti perché sia cotto, inseriamo all'interno della carne il termometro a sonda.

Passati i 120 minuti, abbassiamo la temperatura a 55° e continuiamo la cottura per altri 40 minuti.

Il Roast beef è pronto.





Una volta terminata la cottura sono passata al ciclo di raffreddamento rapido per circa 90 minuti.

Dopodiché il Roast beef è stato tagliato a fettine sottili con l'affettatrice, pronto per essere servito.

Ovviamente, vista la quantità ottenuta, ho preferito surgelarlo (sempre in Fresco) e poi porlo nel congelatore.

Al momento dell'utilizzo lo scongelo nell'abbattitore ed è come appena cotto.


Con questo tipo di cottura, qui a casa, abbiamo già assaporato il salmone, un rotolo di tacchino ripieno, il petto di pollo e l'arrosto di vitello che vedete QUI trovate il link 



 e prossimamente molto altro 😉😉😉

🎄🎄🎄🎄🎄🎄🎄🎄🎄🎄🎄

con questa ricetta partecipo al contest #Natalequidanoi






Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Ricette simili a questa