Attenzione: verificare sempre l'idoneità degli ingredienti utilizzati cercando il claim "senza glutine" sulla confezione, o fare riferimento alla Spiga Barrata oppure controllare sul prontuario dell'Associazione Italiana Celiachia.


giovedì 24 novembre 2016

Arrosto di Vitello a bassa temperatura con Flan di carote e salsa di mele verdi


Una ricetta per un secondo piatto d'effetto, sembra difficile ma non lo è per niente. Sto parlando di un arrosto di vitello cotto a bassa temperatura - io lo cucino nell'abbattitore che è dotato appunto della funzione di cottura a bassa temperatura - a 75° al cuore. L'ho preparato in anticipo, al termine della cottura l'ho abbattuto rapidamente e rigenerato in forno a 180° al momento di servire.

Accompagnato da un flan di carote con salsa alle mele verdi (se la si vuole speziata, si può aggiungere alla salsa un curry preparato al momento con qualche chiodo di garofano, curcuma, coriandolo e paprika dolce in parti uguali).

Iniziamo con l'arrosto:

Per tre persone

Rotolo di vitello per arrosto
olio extravergine d'oliva
burro
rosmarino 
salvia
1 spicchio d'aglio
sale/pepe


in una padella ho versato l'olio evo e un pezzetto di burro e ho rosolato il rotolo da tutti i lati. L'ho tolto dalla padella e il fondo l'ho tenuto da parte per quando l'ho rigenerato in forno.

Ho provveduto a cuocere il rotolo di vitello a bassa temperatura a 75° al cuore - in  tre ore la carne è cotta. 

Abbattuto rapidamente a +3° (con l'abbattimento rapido si blocca l'ossidazione, l'eccessiva cottura, l'evaporazione e la contaminazione batterica che limiterebbe la durata dell'arrosto) e posto in frigorifero coperto da pellicola. 



Prima di servirlo l'ho tagliato a fette e passato in forno caldo a 180° per qualche minuto con il suo fondo di cottura  - per rigenerarlo - e il risultato è stato praticamente perfetto.


Passiamo al flan di carote:

Il flan è una preparazione che si ottiene con diverse verdure cotte e ridotte in purea, aggiungendo poi panna, formaggio e uova.

In questa ricetta l'ho preparato di carote.

Cosa serve? Vediamo:

1kg di carote
1 cipolla
olio evo
sale/pepe
100g di grana grattugiato
5 uova


lavare e pelare le carote, tagliarle a pezzi e in una larga casseruola preparare un soffritto con l'olio e la cipolla. Versare le carote a pezzi e rosolarle nel soffritto, salare e pepare e coprire il tutto con un po' d'acqua calda. Cuocere le carote fino a che non diventano tenere. Lasciarle intiepidire e poi frullarle con il mixer ad immersione. Unire il grana grattugiato e tutte le uova. Mescolare per bene, si dovrà ottenere un composto omogeneo.
Prendere degli stampini in alluminio e dopo averli imburrati ed infarinati oppure aver passato dello staccante per teglie come ho fatto io, versarvi il composto. Porre gli stampini su una teglia a bordi alti e versarvi dell'acqua perché dovranno cuocere a bagnomaria. Se ne ottengono 10/12. Porre in forno già caldo a 150° per 35/40 minuti.


Per la salsa alle mele:

mentre si cuociono i flan si prepara la salsa con

1 porro
1 mela verde
1 confezione di panna leggera 
curry

Tritare sottilmente il porro (tenendone un pezzetto da parte per la decorazione)  e metterlo in una casseruola con l'olio evo e preparare un soffritto. Aggiungere la mela sbucciata e tagliata a cubetti e farla rosolare per qualche minuto. Unire la panna, mescolare bene e lasciare andare per un paio di minuti. Frullare con il mixer. Se piace si può rendere speziata la salsa, come ho fatto io, aggiungendo del curry preparato come spiegato all'inizio.


Per la decorazione:

un pezzetto di porro

fare le rondelle di porro e friggerle per qualche secondo in olio caldo.



Comporre il piatto con le fettine di arrosto, la salsa di mele e sopra a questa posizionate il flan di carote. La decorazione di porro va appoggiata sopra al flan.


I flan che non sono stati serviti sono stati abbattuti rapidamente (subito dopo essere stati tolti dal forno) a +3° e posti in frigorifero, in modo da poter gustare un ottimo flan anche nei giorni successivi; sarà sufficiente rigenerarlo e sarà pronto.



con questa ricetta partecipo al #GFCalendar con le mele del mese di dicembre  di Gluten Free Travel & Living e la partecipazione di Monica Giustina di One pancake in a million



06-01-17

Sono molto felice perché oggi ho avuto notizia che questa mia ricetta  ha vinto il #GFCalendar del mese di dicembre di #GFTL . Grazie alla giudice del mese di dicembre, Monica di One pancake in a Million, per le belle parole che ha speso a giudizio della mia ricetta. Onorata di essere presente nel prossimo calendario di Gluten Free Travel & Living per il mese di dicembre

QUI il link con la comunicazione della ricetta vincitrice 😊







2 commenti:

  1. se tanto mi da tanto deve essere buonissimo, il tipico piatto della domenica! un bacio e ancora felicerrima me per la splendida conoscenza e chiacchierata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Sonia :) si si buonissimissimo :) Contentissima anch'io di averti conosciuta personalmente, la nostra chiacchierata mi è piaciuta molto :) <3 A risentirci ciaoooo

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Ricette simili a questa