Attenzione: verificare sempre l'idoneità degli ingredienti utilizzati cercando il claim "senza glutine" sulla confezione, o fare riferimento alla Spiga Barrata oppure controllare sul prontuario dell'Associazione Italiana Celiachia.


mercoledì 2 marzo 2016

Pesto di cavolo nero

Il cavolo nero appartiene alla famiglia dei cavoli ed è veramente buono, è un ortaggio invernale che a noi piace moltissimo anche cotto in padella e non manca mai sulla nostra tavola. Da qui l'idea di utilizzarlo anche per accompagnare un primo piatto cambiandogli veste. Il pesto di cavolo nero è facile da realizzare, ha un gusto intenso, l'aglio gli dà una maggior carica, i pinoli e la patata lo ingentiliscono e il pecorino aiuta a legare il tutto in un abbraccio di sapori.

E' piaciuto tantissimo!!



ingredienti

100g di foglie di cavolo nero (senza la parte centrale)
1 piccola patata
45g di pecorino
40g di pinoli
1 piccolo spicchio d'aglio
5g di sale
80g di olio evo (meglio se delicato per non coprire la personalità del cavolo)

Dopo aver tolto la parte centrale alle foglie di cavolo, sbollentarle in acqua bollente per quindici minuti. Scolarle e porle subito in un recipiente di acqua fredda e cubetti di ghiaccio per fissarne il colore.

Nel frattempo lessare anche la patata.

Scolare e strizzare il cavolo. Mettere tutti gli ingredienti nel mixer fino ad ottenere una salsa omogenea.

Il pesto è pronto. Si può conservare in un vasetto di vetro ben chiuso, coprendone la superficie con olio evo. Si mantiene per diversi giorni.



 può diventare vegano se.....

per rendere questo pesto vegano è sufficiente sostituire il pecorino con il lievito alimentare in scaglie (una piccola quantità), questo è di riso ed è garantito glutenfree (lo trovo da Biosapori).

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Ricette simili a questa