Attenzione: verificare sempre l'idoneità degli ingredienti utilizzati cercando il claim "senza glutine" sulla confezione, o fare riferimento alla Spiga Barrata oppure controllare sul prontuario dell'Associazione Italiana Celiachia.


martedì 1 marzo 2016

Filoni di pane integrale al sorgo e teff

E siamo arrivati al primo giorno del mese di marzo. Oggi il tempo è veramente ballerino, il sole si alterna alle nuvole dandoci un'idea di primavera. E così dopo una bella passeggiata con i miei pelosi a quattro zampe, tornata affamata, e con una gran voglia di pane ho pensato ad una nuova ricetta. Mooolto integrale! Con farina di sorgo integrale e farina di Teff che e' un cereale anch'esso integrale: infatti,  il seme è cosi' piccolo, che non è fattibile separare il germe della buccia, e quindi l'intero seme viene mantenuto nella macinatura della farina e questo si traduce in valori nutrizionali molto più ricchi.



Vi trascrivo il contenuto in fibre e proteine delle farine per darvi un'idea delle loro proprietà:

  • la farina di sorgo integrale contiene ogni 100g

5.3g di fibre
 7.7g di proteine

  • la farina di teff contiene sempre ogni 100g 

7.3g di fibre
12.2 di proteine

  • Ho utilizzato anche  la farina Fibra + Nutrifree, un mix dietoterapeutico con grano saraceno
naturalmente privo di lattosio
ricco in fibre con


8,2g di fibre
3,7g di proteine


n.b. è meglio agitare sempre la confezione delle farine dietoterapeutiche in modo che le componenti del Mix siano ben miscelate fra loro.

Ho pensato di arricchire ulteriormente il pane con semi di lino dorato, semi di lino scuro e semi di girasole nell'impasto con sopra  semi di zucca.

I semi di lino non hanno un particolare sapore, ma hanno molte proprietà e sono ricchi di fibre, potassio, magnesio, fosforo, calcio e proteine, ma soprattutto acidi grassi essenziali Omega 3 e Omega 6. Hanno una scorza particolarmente dura, per cui conviene pestarli un pò nel mortaio prima di utilizzarli. 

I semi di girasole, come i semi di zucca contengono l'acido folico, l'acido linoleico, impiegato da parte del nostro organismo per la formazione degli acidi grassi omega 3; contengono inoltre  vitamine del gruppo B,  vitamina E e sali minerali.


Ne è risultato un pane gustoso, rustico, ricco in fibre e senza lattosio.





ingredienti per due filoni:

150g di Nutrifree fibra +
50g di farina di sorgo integrale
50g di farina di teff (LT Africa)
250g di farina Nutrifree pane
460ml di acqua
14g di ldb
20ml di olio evo
8g di sale
1 cucchiaino di miele di acacia
25g di semi di lino dorato
25g di semi di lino scuro
25g di semi di girasole
20g di semi di zucca

farina di mais fine per lo spolvero


nella ciotola dell'impastatrice versare l'acqua, unire il lievito sbriciolato e il cucchiaino di miele. Mentre il lievito si attiva preparare il mix di farine. Agitare bene le farine dietoterapeutiche prima di aprirne il sacchetto e prelevarne la quantità indicata mettendole in una ciotola. Aggiungere la farina di sorgo e la farina di teff.
Mescolare bene.

Con l'impastatrice in funzione, unire a cucchiaiate il mix di farine preparato. Quando è ben amalgamato aggiungere il sale, i semi e l'olio a filo. Lasciare impastare per almeno cinque minuti.

Quando l'impasto è ben amalgamato, aiutandosi con un tarocco dividerlo in due e posizionarlo su una teglia ricoperta da carta forno dandogli una forma circolare. Coprirlo con la pellicola e farlo lievitare in forno (io l'ho scaldato a 40°) per circa 2 ore.





dopodichè aiutandosi con le mani unte d'olio dargli una forma allungata, mettere i semi di zucca sopra e spolverizzare con farina di mais fine. Praticare dei taglietti, in quello di destra ho fatto dei tagli laterali, in quello di sinistra un taglio orizzontale per parte. Lasciare rilievitare l'impasto per una mezz'ora.





Nel frattempo preriscaldare il forno con dentro la refrattaria a 230°.

Trascorsa la mezz'ora infornare velocemente aiutandosi con la carta forno. I primi venti minuti a 230° i restanti 25 minuti a 210°.

Una volta cotto, sfornare e fare raffreddare su una gratella.








 

 Con questa ricetta partecipo a Panissimo#39, la raccolta di lievitati dolci e salati ideata da Sandra di Sono io, Sandra,  e Barbara, Bread & Companaticoquesto mese ospitata nel blog Un Condominio in cucina

2 commenti:

  1. Ciao Monica! :-)))))))))))
    Hai ragione, con marzo il tempo sarà ballerino più del solito e noi balleremo insieme a lui, mettendo maglioni, togliendo maglioni e così via... :-DDD
    Speriamo che la primavera non tardi a venire!

    E questo pane??
    Impreziosito da tanti semini che sono davvero importanti nella nostra alimentazione!
    Bravissima!

    E grazie per aver contribuito, anche questo mese, portandolo nel cestino di panissimo!
    Ti auguro una giornata piena di sole, dentro e fuori di te!
    A presto cara! :-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Emmettì :-))))) buona giornata anche a te e speriamo che il sole torni presto perchè qui oggi c'è un gran vento ed una bella pioggia ! ciao, a presto :-))

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Ricette simili a questa