Attenzione: verificare sempre l'idoneità degli ingredienti utilizzati cercando il claim "senza glutine" sulla confezione, o fare riferimento alla Spiga Barrata oppure controllare sul prontuario dell'Associazione Italiana Celiachia.


mercoledì 23 marzo 2016

Carote al forno con semi di Chia, semi di lino dorato e sale nero di Cipro

Le carote sono degli ortaggi versatili in cucina, si prestano a molteplici usi. In questa ricetta sono il punto forte; grazie alla carote si può preparare un contorno  semplicissimo, che farà bella figura in tavola. La cottura avviene al forno e le carote si arricchiscono con i semi (che ci fanno tanto bene) e con il sale nero di Cipro.





ingredienti

carote viola 
carote arancioni
semi di Chia
semi di lino dorato (tostati in un padellino)
sale nero di Cipro q.b.
prezzemolo q.b.
olio evo q.b.

come si vede dagli ingredienti non sono segnate le dosi perchè se ne prepara a piacere.


E' preferibile prendere le carote con il ciuffo perchè il colore verde brillante di quest'ultimo e le foglie fresche sono sinonimo di un ortaggio fresco.






Le carote non vanno mai pelate, si raschiano con la lama di un coltello oppure con il pelapatate togliendo solo la parte superficiale.

Tagliare il ciuffo a 1 cm dalla base.


     

    Lavarle accuratamente con l'acqua corrente per eliminare eventuali impurità.


    Disporle su una teglia ricoperta da carta forno, dare un giro d'olio sopra ed infornare in forno caldo a 200° per circa 1 ora (il tempo di cottura è indicativo perchè dipende dalla loro grossezza, controllare di tanto in tanto la cottura).

    Nel frattempo versare in una ciotolina l'olio evo, i semi e il sale. Mescolare bene e mettere da parte.

    Terminata la cottura, togliere la teglia dal forno e spennellare le carote con l'olio "ai semi".

    Il piatto è pronto.






    Suggerimento: 

    a piacere arricchire il contorno con prezzemolo tritato oppure con le stesse foglie di carota utilizzate come se fosse prezzemolo (dopo ovviamente aver eliminato i gambi duri e aver tritato le foglie).




    Con questa ricetta partecipo alla raccolta L'Orto del bimbo intollerante di Senza è buono e Una favola in tavola - Il Mondo di Ortolandia







Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Ricette simili a questa