Attenzione: verificare sempre l'idoneità degli ingredienti utilizzati cercando il claim "senza glutine" sulla confezione, o fare riferimento alla Spiga Barrata oppure controllare sul prontuario dell'Associazione Italiana Celiachia.


sabato 2 gennaio 2016

La finta sfoglia glutenfree

Ho pensato di preparare una sfoglia cimentandomi con il "rifare senza glutine" una ricetta del maestro Adriano qui alla quale ho apportato alcune variazioni di contenuto e numero di giri.

Mi riservo di provare anche con altre farine.

Posso ritenermi  comunque soddisfatta della prova di oggi, il risultato ottenuto è buono sia dal punto di vista del palato che della croccantezza.




Vediamo un pò come ho fatto:

ingredienti

250g di farina per pasta Molino Dalla Giovanna
160g di formaggio Philadelphia (o formaggio spalmabile)
160g di burro morbido
2 pizzichi generosi di sale fino

farina di riso fine per lo spolvero

Setacciare la farina con il sale, aggiungere il Philadelphia ed il burro a pezzettini. Mescolare con una forchetta, si otterranno una serie di bricole grandi e piccole.





Avvolgere le briciole nella pellicola da cucina e aiutandosi con questa compattare e dare la forma di un rettangolo, alto 7/8 mm.

 Io l'ho preparato di sera e trasferito in frigorifero fino al mattino dopo.






Il mattino dopo, togliere la pellicola e porre l'impasto sulla spianatoia leggermente infarinata con farina di riso.

Reimpastare velocissimamente  e stendere con il mattarello "sporcato" con un pò di farina.

Dare un giro semplice a tre, vedi disegno
piega verso il centro da sotto verso l'alto
piega verso il centro da sopra verso il basso
giro l'intero panetto dal lato più lungo a quello più corto

a questo punto passare il mattarello e ripetere i giri altre 3 volte (non ho messo in frigo tra un giro e l'altro)

Terminati i giri stendere sottile, circa 4 mm, e utilizzare come si vuole.




Io ho preparato dei salatini e con i ritagli ho fatto una torta salata, in questo modo:


i salatini (sopra si possono mettere semi o fior di sale) li ho cotti in forno statico a 220° per circa 20 minuti, devono colorarsi, acquistano croccantezza e riescono a sfogliare

pronti da cuocere




con i ritagli avanzati ho fatto così:

reimpastati i  per qualche secondo, ho steso la pasta su una piccola tortiera quadrata e l'ho cotta in bianco, cioè ho provveduto a buccherellarla sul fondo, ho steso sopra un ritaglio di carta forno, versato i fagioli secchi e cotto in forno a 200° per quindici minuti. Poi, ho tolto i fagioli e la carta e rimesso in forno per altri cinque minuti per asciugare la base. L'ho farcita con una crema di Asiago e provolone (200g più 100g) sciolti in 75ml di latte alla quale ho aggiunto due uova sbattute con due cucchiai di panna da cucina. Ho aggiunto lo speck a dadini (80g) , salato e pepato, mescolato per bene. Versato nel guscio di sfoglia e cotto in forno a 190° per quaranta minuti.

 

pronto per la cottura in bianco











Sfoglia con Asiago Provolone e Speck



























Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Ricette simili a questa