Attenzione: verificare sempre l'idoneità degli ingredienti utilizzati cercando il claim "senza glutine" sulla confezione, o fare riferimento alla Spiga Barrata oppure controllare sul prontuario dell'Associazione Italiana Celiachia.


domenica 10 gennaio 2016

Fusilli di piselli verdi con tonno e pomodorini





Noi italiani siamo dei veri appassionati di pasta e anche se celiaci non siamo da meno, per fortuna ora possiamo contare su diverse varietà di pasta glutenfree e possiamo sbizzarrirci con i vari formati.

Da qualche tempo è comparsa sul mercato anche la pasta con farina di legumi, una nuova realtà che sfrutta le loro proprietà benefiche.

Quella che ho acquistato è una pasta  100% piselli verdi bio prodotta dal Molino Andriani in uno stabilimento dedicato al glutenfree per la Felicia bio che ha appunto creato una linea dedicata ai legumi (oltre a questa troviamo anche la pasta 100% lenticchie rosse bio) . La pasta di piselli verdi bio ha un alto contenuto di proteine e di fibre e fonte di ferro.



Non sono stata attirata da questo tipo di pasta solo per il colore o per il sapore particolare che può avere (sa proprio di pisello !!!), ma per il pieno di salute che si può avere da un prodotto come questo. Infatti, le paste di legumi contengono una quantità di amido decisamente ridotta rispetto alla normale pasta glutenfree e questo è un bene perchè l'alta percentuale di amidi contenuta normalmente nella pasta senza glutine porta noi consumatori ad un assorbimento veloce del pasto e quindi ahimè ad un aumento di peso e non parliamo della glicemia che si può sballare.



Comunque le farine di legumi ce le possiamo preparare anche da noi per aggiungerle all'impasto del pane e della pasta fatta in casa è sufficiente avere un pò di pazienza e un buon robot tritatutto, e come si fa?

Si possono prendere i fagioli (la pasta fatta con questa farina non scuoce), o le  lenticchie, o i ceci, o i piselli ovviamente secchi (se i legumi scelti non si ha la certezza che siano confezionati in stabilimenti dedicati è necessario selezionarli  per eliminare eventuali semi glutinosi e lavarli sotto l'acqua corrente  ed asciugarli su un canovaccio pulito) e macinarli al tritatutto, continuando a setacciarla fino ad ottenere una farina il più possibile fine. Dopodichè si prende la farina ottenuta e la si deve denaturare, e che cosa vuol dire? Semplicemente che dobbiamo lasciarla in forno per almeno tre ore a 90°  e poi lasciata riposare nel forno spento in modo che la farina diventi facilmente lavorabile.

  •  


Ed ora vediamo come ho pensato di condire questa nuova pasta...semplicemente con un sugo che ne esaltasse il sapore e si abbinasse bene a questo formato, e cosa c'è di meglio di un sugo con tonno e pomodorini?!

Ecco la ricetta:

per 3 persone

250g di pasta 100% piselli verdi bio Felicia Bio
250g di pomodorini (io ho usato il tipo piccolo oblungo molto succoso)
200g di tonno sott'olio ben sgocciolato
1 cipolla dorata
basilico q.b.
3 cucchiai di olio evo
sale e pepe q.b.

Preparare la pentola per la cottura della pasta e portare ad ebollizzione l'acqua.

Sbucciare e tagliare finemente la cipolla. In una capace padella scaldare l'olio evo e farvi soffriggere la cipolla. Quando questa ha preso leggermente colore, aggiungere il tonno sgocciolato e spezzettato grossolanamente con una forchetta. Mescolare bene in modo che si insaporisca.

Nel frattempo versare la pasta nell'acqua salata in ebollizzione, mescolando di tanto in tanto. Cuocere per 4 minuti.

Mentre la pasta cuoce, aggiungere nella padella  i  pomodorini lavati, asciugati e tagliati a metà e saltare a fuoco vivo per 4/5 minuti. Un minuto prima che la pasta arrivi a cottura, scolare la pasta e rovesciarla nella padella del sugo, unire il basilico, mescolare per insaporire il tutto (per circa un minuto) e servire.



Devo dire che ci è piaciuta molto, nella consistenza e nel sapore e ha trovato il giusto accompagnamento con questo sugo mediterraneo.




Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Ricette simili a questa