Attenzione: verificare sempre l'idoneità degli ingredienti utilizzati cercando il claim "senza glutine" sulla confezione, o fare riferimento alla Spiga Barrata oppure controllare sul prontuario dell'Associazione Italiana Celiachia.


domenica 15 novembre 2015

Polenta bramata con costine in umido e salamella


Per preparare questo gustoso piatto ho utilizzato la farina  bramata per polenta  Molino Marello "La robusta"; è una farina a grana spessa, di mais vitrei pregiati con antiche varietà autoctone piemontesi, Pignoletto Rosso, Ottofile Giallo, Nostrano dell'Isola, macinata a pietra. E' prodotta, macinata e confezionata appunto dal Molino Marello che produce anche altre ottime farine gluten free.


(c)Polenta bramata con costine in umido e salamella(c)


questo è un piatto per 3/4 persone
ingredienti per la polenta:

2 l di acqua
sale q.b.
500g di farina Molino Marello Polenta setacciata "LA ROBUSTA"

ingredienti per le costine in umido:

costine di maiale (5)
1 spicchio d'aglio
1 cipolla di Tropea
peperoncino 
passata di pomodoro al basilico 350 ml
olio evo q.b.
vino bianco q.b.

salamella di maiale e pollo (8)

per prime si preparano le costine:

in una padella capiente soffriggere con l'olio evo, l'aglio sbucciato e tagliato a fettine con la cipolla di Tropea tagliata sottilissima. Aggiungere il peperoncino. Unire le costine e rosolarle in questo trito, sfumare con il vino bianco e aggiungere la passata al basilico. Continuare la cottura a fuoco basso fino a che non si è ristretta la passata, a questo punto saranno cotte.

La salamella si prepara semplicemente togliendo la pelle e cuocendola in una padella antiaderente ben calda per qualche minuto senza aggiungere nient'altro.

Si procede poi con la polenta:

mettere sul fornello una capiente pentola con l'acqua, quando giunge a bollore unire il sale e la farina a pioggia, stando attenti a non formare grumi. Unire un paio di cucchiai di olio. Mescolare con la frusta fino a che non riprende il bollore. A questo punto mettere il coperchio. Di tanto in tanto mescolare ed eventualmente se risulta troppo asciutta aggiungere qualche cucchiaio di acqua bollente salata preparata a parte. Portare a fine cottura.










Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Ricette simili a questa