Attenzione: verificare sempre l'idoneità degli ingredienti utilizzati cercando il claim "senza glutine" sulla confezione, o fare riferimento alla Spiga Barrata oppure controllare sul prontuario dell'Associazione Italiana Celiachia.


venerdì 27 novembre 2015

Gateau a la noisette di Pellegrino Artusi con gocce di arancia e cioccolato

L'Artusi scrive: a questo dolce diamogli un titolo pomposo alla francese, che non sarà del tutto demeritato: Gateau a la noisette.

Leggo sempre con molto piacere le ricette del grande Pellegrino Artusi, nel suo libro La Scienza in cucina, tra ricette e piccoli fatti di vita, si avverte la grande passione per la cucina del suo autore. 

Mi ha conquistata con quel suo modo di scrivere, tra parole d'altri tempi e il sapere raccolto tra la gente. Ci sono molte ricette che nascono già gluten free e altre che si possono facilmente adattare.

Oggi mi dedicherò alla ricetta del Gateau a la noisette, che io ho arricchito con gocce di arancia e cioccolato.


(c)Gateau a la noisette con gocce di arancia e cioccolato(c)



.... e il profumo di nocciole che alleggia in cucina è avvolgente.

veniamo alla ricetta:

farina di riso, grammi 125 (io finissima)
zucchero, grammi 170 (il mio fine ed aromatizzato con bacca di vaniglia)
burro, grammi 100 (sciolto)
mandorle dolci, grammi 50
nocciole sgusciate, grammi 50 (acquistate già spellate)
uova, n. 4
odore di vaniglia (io ho utilizzato la vaniglia in polvere - la punta di un cucchiaino -  si può comunque utilizzare la bacca)

inoltre ho aggiunto:

mezzo cucchiaino di lievito per dolci

gocce di arancia e cioccolato, queste qui



....le nocciole (avellane) sbucciatele coll'acqua calda come le mandorle e le une e le altre asciugatele bene al sole o al fuoco.... io queste le ho acquistate già spellate

....Poi, dopo averle pestate finissime (io le ho triturate finissime ), con due cucchiaiate del detto zucchero mescolatele alla farina di riso.

Lavorate bene le uova con il resto dello zucchero (ho utilizzato la planetaria a velocità 10 per cinque minuti), indi versateci dentro la detta miscela e dimenate molto colla frusta il composto (praticamente dopo avere montato le uova con lo zucchero ho aggiunto il composto di mandorle-nocciole-farina e ho continuato ad amalgamare a velocità 4).

Infine aggiungete il burro liquefatto (sciolto a bagnomaria) e tornate a lavorarlo (io dopo aver unito il burro ho aggiunto anche il mezzo cucchiaino di lievito per dolci)

Ponetelo in uno stampo liscio di forma rotonda e alquanto stretta onde venga alto quattro o cinque dita, e cuocetelo in forno a moderato calore (io ho utilizzato una tortiera a cerchio apribile da 18cm imburrata e infarinata e ho cotto il dolce nel forno statico preriscaldato a 180° per 45 minuti).

Servitelo freddo.

Questa dose potrà bastare per sei o sette persone.


buonissimo

 
con questa ricetta partecipo a



I Love Gluten Free (FRI)DAY - Gluten Free Travel & Living una bella iniziativa di Gluten free travel and living


Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Ricette simili a questa