Attenzione: verificare sempre l'idoneità degli ingredienti utilizzati cercando il claim "senza glutine" sulla confezione, o fare riferimento alla Spiga Barrata oppure controllare sul prontuario dell'Associazione Italiana Celiachia.


martedì 15 settembre 2015

Torta di patate dolci o batata

Ne esistono veramente innumerevoli versioni di questa torta fatta con un ingrediente povero come la patata; patata si, ma non quella comune con la quale ha una parentela molto alla lontana, ma quella dolce chiamata anche americana o batata, buonissima che si coltiva anche dalle mie parti. A me piace molto anche assaporarla cotta a vapore, così semplice semplice....


Io ho pensato di farla così



Torta di patate dolci o batata


ingredienti

400g di patate dolci già cotte a vapore e schiacciate
100 g di farina di riso fine
100 g di farina di mandorle
2 uova
4 cucchiai di sciroppo di agave
100 ml di olio di girasole
50 g di uvetta gigante ( o in mancanza uvetta sultanina)
200 ml di latte
2 cucchiai di grappa 
mezza bustina di lievito per dolci
1 pizzico di sale

strumenti: tortiera con cerchio apribile da  28 cm

Prima di tutto si deve mettere a bagno l'uvetta nella grappa.

Cuocere le patate dolci (con la buccia) a vapore per 15/20 minuti (o almeno fino a diventano belle tenere).

Schiacciarle con lo schiacciapatate (non serve togliere loro la buccia) dentro ad una ciotola, unire le uova, lo sciroppo d'agave, l'olio, il latte e l'uvetta ben strizzata ed infarinata. Amalgamare per bene il composto.

Aggiungere le farine miscelate precedemente con il lievito, e per ultimo il sale. Mescolare per bene.

Versare il composto nella tortiera  rivestita con carta forno - io invece ho usato lo staccante per teglie.

Cuocere nel forno precedentemente riscaldato a 180° per 40 minuti.




l'interno viene morbido ed umido, sopra invece c'è una leggerissima crosticina.









Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Ricette simili a questa