Attenzione: verificare sempre l'idoneità degli ingredienti utilizzati cercando il claim "senza glutine" sulla confezione, o fare riferimento alla Spiga Barrata oppure controllare sul prontuario dell'Associazione Italiana Celiachia.


martedì 24 marzo 2015

Focaccia con poolish, fiocchi di quinoa e farina di quinoa

quanto mi piacciono le focacce, da sole o farcite son sempre buone; in questa ho provato ad utilizzare i fiocchi di quinoa della Quinua Real che mangio sempre nello yoghurt. Mi piace usare prodotti naturalmente gluten free con le dietoterapeutiche per cercare in qualche modo di bilanciare in modo più naturale le nostre farine che prendiamo in farmacia o nei negozi specializzati.


©Focaccia con poolish, fiocchi di quinoa e farina di quinoa©



24 ore prima ho preparato il poolish facendo così:

100 g di farina per pane Molino Dalla Giovanna
100 g di acqua naturale a basso residuo fisso (anche questo ci aiuta nella lievitazione)
4 g di lievito di birra (voglio fare una lievitazione di tre ore )

ho miscelato brevemente i tre ingredienti e lasciato riposare per le 24 ore.





 il giorno successivo ho preparato:

380g di farina per pane Molino Dalla Giovanna
30 g di amido di tapioca
20 g farina di riso integrale
20 g di farina di quinoa
20 g di fiocchi di quinoa
tutto il poolish preparato in precedenza
5 g di lievito di birra
1 cucchiaino di miele di acacia
400g di acqua naturale a basso residuo fisso
10 g di sale fino
20 g di olio e.v.o.

Procedimento:

versare nel cestello dell' impastatrice l'acqua, tutto il poolish, il lievito di birra e 1 cucchiaino di miele e miscelare  brevemente con l'accessorio foglia.

Poi, con l'impastatrice in funzione si aggiungono le farine, l'amido di tapioca, i fiocchi di quinoa e si impasta per bene. 

Unire l'olio e.v.o. pian pianino e per ultimo il sale.

Prendere la ciotola con l'impasto e farlo lievitare nel forno spento (a 40°) per tre ore.

Eccolo lievitato:



Trascorso questo tempo riprendere l'impasto che sarà cresciuto per bene e scaravoltarlo su una teglia ed aiutandosi con un velo di farina sulla punta delle dita allargarlo sulla teglia.

Con le dita unte di olio fare dei buchi sull'impasto e porre a lievitare coperto con pellicola per circa tre quarti d'ora.

Spennellare la superficie dell'impasto con una emulsione di acqua e olio e.v.o. e a piacere aggiungere sale e rosmarino.

Preriscaldare il forno a 185° (statico) e una volta lievitato l'impasto infornare per 40/45 minuti (dipende anche dal tipo di forno che si ha).

Una volta cotto, sfornare e lasciare intiepidire su una gratella.


Ottima sia da sola o accompagnata con salumi e verdure.

Buona anche il giorno successivo scaldata brevemente (anche a fette nel tostapane).





Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Ricette simili a questa