Attenzione: verificare sempre l'idoneità degli ingredienti utilizzati cercando il claim "senza glutine" sulla confezione, o fare riferimento alla Spiga Barrata oppure controllare sul prontuario dell'Associazione Italiana Celiachia.


giovedì 19 febbraio 2015

Tiramisù con wafers senza glutine

Tempo fa vidi nel web un tiramisù glutinoso che attirò la mia attenzione, invece di utilizzare i savoiardi era fatto con i wafers. Ci ho pensato e ripensato chissà come sarà e ieri ho deciso di prepararlo con i nostri wafers senza glutine e facendo delle variazioni a modo mio sulla guarnizione. Da leccarsi i baffi!

©Tiramisù con wafers senza glutine©




Ingredienti:

500 g circa di wafers senza glutine al cioccolato
500 g di mascarpone
200 g di ricotta di pecora
3 uova Qui il link per pastorizzare le uova oppure acquistate quelle già pastorizzate (in questo caso diminuite la quantità di zucchero della ricetta perchè contengono già zucchero)
100 g di zucchero
1 tazza di latte
caffè solubile decaffeinato 2 cucchiaini
cacao amaro in polvere q.b.
Nocciolata Rigoni 3 cucchiai


Per prima cosa preparare il caffè unendo al latte freddo il caffè solubile. 

Separare i tuorli dagli albumi e provvedere a pastorizzarli oppure usate quelle già pastorizzate che vendono al super. Aiutandomi con la KitchenAid ho sbattuto i tuorli con lo zucchero fino a farli diventari chiari e spumosi. Poi, ho montato a neve ferma gli albumi.

Ho unito ai tuorli sbattuti il mascarpone ( tenerne da parte 3 cucchiai ) e la ricotta setacciata e amalgamato per bene, poi ho aggiunto gli albumi montati a cucchiaiate stando attenta a non smontarli.

Una volta che la crema è pronta, metterne qualche cucchiaio sul fondo di una pirofila e cominciare a bagnare i wafers nel caffè. Fatto il primo strato di wafers aggiungere la crema e una spolverata di cacao amaro. Procedere così fino alla fine dei wafers e della crema. Dopo aver aggiunto il cacao amaro in polvere, preparare una crema con il mascarpone tenuto da parte e 3 cucchiai di Nocciolata Rigoni. Aiutandosi con una tasca da pasticcere fare dei fiocchetti lungo il bordo del tiramisù.

Consiglio di lasciarlo riposare in frigo fino al giorno successivo, in modo che i sapori si fondano tutti insieme.




2 commenti:

  1. WOW tiramisù davvero insolito... sembra un qualcosa di davvero strepitoso!! Da provare assolutamente.

    RispondiElimina
  2. grazie mille! è una vera bontà! a tua scelta se utilizzare uova freschissime o pastorizzate.

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Ricette simili a questa