Attenzione: verificare sempre l'idoneità degli ingredienti utilizzati cercando il claim "senza glutine" sulla confezione, o fare riferimento alla Spiga Barrata oppure controllare sul prontuario dell'Associazione Italiana Celiachia.


domenica 8 febbraio 2015

Pane senza glutine alla farina di Teff Liberaire

Al Gluten Free Expo 2014 che si è tenuto a Rimini ho avuto modo di acquistare qualche pacchetto di questa farina al Teff :  Mix per pane al Teff Liberaire .

E' un mix di farina che contiene Amido di mais, farina di riso, fecola di patate, farina di teff 16%, gomma di guar, farina di mais, albume d'uovo in polvere, sale. Gli ingredienti sono biologici  e senza glutine e lattosio. E' un prodotto molto interessante, il pane che ho ottenuto mi è piaciuto, molto rustico con una bella mollica. Io l'ho utilizzato mixandolo con altre farine.

Se volete saperne di più sul Teff, che è il cereale più piccolo al mondo potete guardare qui (Wikipedia).

©Pane senza glutine alla farina di Teff Liberaire©





La sera precedente preparate un lievitino con :

95 ml di acqua
1 g di ldb
100 g di Preparato per pane Molino  Dalla Giovanna

lasciate riposare 12 ore;

trascorso questo tempo il lievitino è pronto. Riprendete l'impasto ed aggiungete :

380g di acqua
3 g di ldb
1 cucchiaino di zucchero
300g di preparato per pane Molino Dalla Giovanna
100 g di farina Glutafin
100 g di Mix Per Pane al Teff Liberaire
2 cucchiai di olio e.v.o.
1 cucchiaino di sale

sciogliere il lievito nell'acqua con lo zucchero, attendere cinque minuti ed aggiungete le farine miscelate tra loro, amalgamate per bene con la planetaria e aggiungete l'olio e per ultimo il sale.

Fate lievitare per 30/40 minuti nella teglia del fornetto con sotto la carta forno.

Accendere il forno Estense a fiamma alta sul fornello medio per portarlo in temperatura e dopo circa quindici minuti, infornare la teglia sul ripiano più alto (sotto c'è quella col sale grosso). Lasciare la fiamma alta per i primi dieci minuti di cottura, poi per i successivi 50/55 minuti abbassare la fiamma quasi al minimo. Poi, altri 10 minuti a fiamma alta con i buchi del coperchio aperti.








Questo pane viene bene anche con la cottura in pentola, praticamente si fa arroventare la pentola in Pyrex, con il coperchio, sulla refrattaria o sulla leccarda del forno rovesciata, ad una temperatura di 250°; quando il forno raggiunge la temperatura si scaravolta nella pentola di pyrex il pane e si chiude il coperchio. Si lascia cuocere così per mezz'ora, poi si toglie il coperchio e si procede la cottura per un altro quarto d'ora. Il pane viene con una crosta bella colorata.


Buon pane.





Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Ricette simili a questa