Attenzione: verificare sempre l'idoneità degli ingredienti utilizzati cercando il claim "senza glutine" sulla confezione, o fare riferimento alla Spiga Barrata oppure controllare sul prontuario dell'Associazione Italiana Celiachia.


domenica 8 febbraio 2015

Focaccia farcita con Lievito Madre e farina di quinoa

Il mio lievito madre ha compiuto il suo primo anno di vita, io lo preparo utilizzando le farine naturali e seguendo le indicazioni di Felix e Cappera del Blog Uncuoredifarinasenzaglutine (qui) che ho avuto il piacere di conoscere personalmente a Rimini al Gluten Free Expo 2014 e ringrazio per la loro disponibilità e per il loro lavoro.

Eccolo qua:



Ritorniamo alla ricetta:



 ©Focaccia con Lievito Madre e farina di quinoa©




Ingredienti:

200 g di lievito madre rinfrescato due giorni prima e freddo di frigo
150 g di farina Glutafin
300 g di farina per pane Nutrifree
50 g di farina Nutrifree di quinoa
310 g di acqua (qui dipende da quanto è idratato il vostro Lievito Madre)
10 g di sale
2 cucchiai di olio


Versare nella planetaria l'acqua e il Lievito Madre, aggiungere le farine miscelate tra loro, impastare per bene e poi unire il sale e per ultimo l'olio e.v.o..

Quando l'impasto è pronto farlo lievitare nel forno spento con la lucina accesa; il mio impasto è cresciuto bene bene in 16 ore.


Si riprende l'impasto lievitato e lo si divide in due pezzi; stendere il primo pezzo di impasto (è lavorabilissimo...basta infarinarsi la punta delle dita con il mix It! Ds) nella teglia rotona del forno Estense.

Farcire con piselli, prosciutto cotto alla brace e provola o quello che a voi più piace.





Stendere sopra il secondo impasto  (steso a parte su carta forno infarinata...sennò attacca) e poi scaravoltarlo sulla teglia, sopra alla farcitura. Chiudere per bene i bordi, per non far uscire il ripieno.


A rilievitare per un'oretta.

Spennellare con un'emulsione di olio e acqua (2 cucchiai olio+ 2 cucchiai acqua), poi sopra spargere il sale grosso.






Cottura: in forno Estense, preriscaldare il fornetto per quindici minuti a fiamma alta sul fornello medio; infornare in alto (sotto c'è la teglia col sale grosso), lasciare per altri cinque minuti la fiamma alta, dopodichè abbassare al minimo per 30 minuti circa. Poi, ulteriori cinque minuti a fiamma alta, buchi coperchio aperti.

Mentre, se si vuole fare la cottura nel forno tradizionale è sufficiente preriscaldare il forno modalità statico a 180° e quando è in temperatura infornare per 45/50 minuti.







Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Ricette simili a questa