Attenzione: verificare sempre l'idoneità degli ingredienti utilizzati cercando il claim "senza glutine" sulla confezione, o fare riferimento alla Spiga Barrata oppure controllare sul prontuario dell'Associazione Italiana Celiachia.


martedì 27 gennaio 2015

Focaccia con farina Revolution e farina di quinoa

Ciao! Sono contenta di iniziare questa mia nuova avventura con una bella focaccia saporita che ho avuto il piacere di preparare con una nuova farina arrivata nella mia dispensa già da qualche mese....era lì che aspettava le mie attenzioni....l'ho provata per alcune preparazioni e devo dire che mi è piaciuta, questa volta la userò "tagliata" con la farina di quinoa che adoro :)


Un cespo di scarola mi ha dato l'idea.... e se facessi una focaccia??
Detto...fatto....prepariamo gli ingredienti:

©Focaccia con farina Revolution e farina di quinoa©


  • 400g di farina Revolution per pane e pizza dolci

  • 100g di farina di quinoa Nutrifree

  • 310g di acqua

  • 10g di LDB

  • 1cucchiaino di zucchero

  • 1 cucchiaino di di sale

  • 2 cucchiai di olio e.v.o. bio

  • olive verdi denocciolate


Per il ripieno:


  • 1 cespo di scarola del peso di 400g circa

  • 1 porro grande

  • 50g di uvetta

  • sale q.b.

  • pepe bianco q.b.

  • vino bianco per sfumare mezzo bicchiere

  • un filo d'olio e.v.o. bio

 

per prima cosa si prepara l'impasto:


nella planetaria (io nel Moulinex Cucò) verso l'acqua dove ho fatto sciogliere il lievito di birra con 1 cucchiaino di zucchero, aggiungo le farine miscelate tra loro ed inizio ad impastare....quando è ben impastato aggiungo il sale....reimpasto....e per ultimo aggiungo l'olio.

Una volta pronto l'impasto lo lascio lievitare fino a che triplica...a me ci sono volute circa tre ore.

Eccolo...

Nel frattempo si prepara il ripieno:

in un tegame ho versato un filo d'olio e il porro tagliato a listarelle sottili, fatto andare un pochino e poi ho aggiunto la scarola mondata e tagliata a listarelle . Sfumato con il vino bianco aggiunto l'uvetta e aggiustato di sale e pepe q.b. Ho coperto con un coperchio e  lasciato cuocere per circa venti minuti.

Ho ripreso l'impasto lievitato.... l'ho diviso in due, la prima parte l'ho stesa nella teglia, ricoperta con carta forno, aiutandomi con la punta delle dita infarinate, ho aggiunto il ripieno preparato e poi sopra ho chiuso con il secondo disco di impasto.

Bucherellata la supercificie con una forchetta, l'ho spennellata d'olio e aggiunto le olive in ordine sparso....

 


Indicazioni di cottura: 

Forno tradizionale: infornare in forno modalità statico già caldo a 185° per 45 minuti.

Pentola fornetto Estense: teglia in basso 1 kg di sale grosso (serve per l'umidità e per trasmettere bene il calore). Porre l'Estense sul fornello medio per il riscaldamento a fiamma alta. Una volta arrivato in temperatura (circa 15 minuti) si inforna velocemente la focaccia e si mantiene la fiamma alta per i primi cinque minuti; poi, si abbassa quasi al minimo per 45 minuti. Gli ultimi cinque minuti fiamma alta e buchi coperchio aperti.





Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Ricette simili a questa